Posa su terreno

Nel caso che in edifici residenziali o più probabilmente edifici industriali o agricoli si disponga di un ampio terreno, magari anche inutilizzato, esso può essere preso in grane considerazione come eventuale sito di un impianto fotovoltaico a terra.

L'unico prerequisito è che lo spazio non sia occupato da fonti di ombreggiamento come alberi o qualsiasi costruzione o elemento (ad esempio pali elettrici, antenne, camini...) che con la loro ombra, anche solo parziale, compromettano il corretto funzionamento dell'impianto.
I pannelli fotovoltaici, in questo caso, sono montati facilmente e comodomante su apposite strutture con inclinazione di 30°.

L'impianto fotovoltaico a terra ha come ulteriore vantaggio una maggiore economicità in quanto il rapporto
tra prezzo e e kWp di energia elettrica prodotta è significativamente inferiore.
Molto spesso i clienti nel caso di impianti esterni a terra, sfruttano questa maggior economicità per investirla in una struttura adatta a realizzare uno spazio coperto come parcheggi o pensiline fotovoltaiche.

Pannelli